Il blog

Vendere una casa rendendola desiderabile

Mettere in vendita una casa non è un’operazione semplice.

Mentre l’acquirente, la persona per la quale quella casa è ideale ancora non sa che sta per essere messa sul mercato noi lavoriamo perché quella casa sia desiderabile e possa incontrare il suo prossimo proprietario. La presentiamo al suo meglio, per fare in modo che quando quella persona arriverà non abbia dubbi. In modo che si senta come atteso dalla casa della sua vita.


Sta per succedere un’altra volta. Sabato prossimo abbiamo invitato amici e colleghi a visitare la nostra ultima acquisizione, un appartamento incantevole sulla strada con la vista più incredibile di Roma, quella via Piccolomini che punta dritta verso il Cupolone, e che per un gioco ottico ce la fa sembrare enorme appena la scorgiamo e poi sempre più piccola man mano che ci avviciniamo alla terrazza panoramica alla fine della strada. Da lì si abbraccia con lo sguardo tutta la capitale, una veduta che ti fa sentire a Roma anche se lontano dal suo traffico.

In questa strada così speciale sorge un complesso di tre palazzine costruito negli anni 60, su un’area verde condominiale che è la più ampia tra tutte quelle presenti nelle immediate vicinanze.



La casa è stata abitata fin dalla sua costruzione da una coppia che non ha avuto figli, ed è stata messa in vendita dagli eredi. L’appartamento è molto ampio e ben distribuito e già dalla mia prima visita avevo avuto la sensazione di un ambiente molto amato dai suoi abitanti, che spesso ospitavano amici e parenti. Inondato di luce in tutti gli angoli, aveva un’aria elegante anche se decaduta. Molti i quadri alle pareti del grande soggiorno in cui, al centro del gruppo di divani e poltrone campeggiava un tavolo basso molto grande, pieno di libri. Ci sono tre camere di cui solo una da letto, le altre due adibite a studio e comunicanti con il grande ingresso di rappresentanza. Tutti spazi generosi, sempre in comunicazione con l’esterno, su terrazzi pieni di piante, ancora verdi nonostante i molti mesi di abbandono.


Nel primo sopralluogo ho fatto delle foto che mi sono servite solo come promemoria per la valutazione. In seguito, dopo aver allestito la casa Alessandro Lisio ed io abbiamo scattato ed elaborato le immagini necessarie per la brochure e per gli annunci sui portali.


Subito dopo il il primo sopralluogo, ho realizzato uno studio di mercato con il mio team di Remax Iticasare per stabilire il prezzo di vendita. Abbiamo costruito un dialogo, con una serie di videochiamate di gruppo, con gli eredi che ci hanno dato l'incarico di vendere questa proprietà. Si è deciso di allestire l’appartamento in modo da renderlo accogliente e procedendo subito a liberarsi di tutti gli oggetti superflui, piccoli o troppo personali, residuo del quotidiano dell’ultimo periodo di vita del proprietario. Abbiamo quindi cominciato ad alleggerire l’arredo, le suppellettili e la decorazione. Abbiamo scartato qualche cuscino scolorito e lo abbiamo sostituito con altri più freschi. Tutto è stato messo in ordine e pulito, a alla fine abbiamo messo piante verdi vive in tutte le stanze.



Aspettiamo ora le visite dei primi ospiti, con caffè e pasticcini per mostrare questa casa già bellissima, ma ora meravigliosa. Resteranno incantati dal modo in cui la luce penetra nel grande soggiorno esposto a sud, dalla quiete del parco condominiale con la piscina, che si vede dal secondo balcone. Pregusteranno l’atmosfera rilassata e protetta della veranda comunicante con il terrazzo maggiore.



Potranno anche immaginare come, con pochi interventi mirati, adeguare la cucina a standard più attuali, e trasformare i due studi in due camere da letto semplicemente aprendo due porte verso la zona notte. Queste infatti le modifiche che ho cominciato a pensare appena ho ricevuto l’incarico di vendita, le ho fatte rappresentare in 3d e le ho stampate per mostrarle ai visitatori.


Sei curioso di sapere di più di questa casa di sogno?

Segui il link all'annuncio sul sito Remax.it .


Chi si occupa di una casa fa tutto quello che c’è da fare. Così ho fatto io, con l’aiuto di Sabrina Borelli, Alessandro Lisio, Alessandra De Leonardo, che con la loro esperienza hanno fornito competenze impagabili. Abbiamo fatto quel che c’era da fare: un elettricista ha rimesso in funzione lampade e faretti, una signora mi ha aiutato a pulire tutto, ho smontato e lavato le tende, le ho rimontate, ho spostato piante e spazzato il terrazzo. Ho acceso lucette e appeso lampioni, spolverato e rispolverato. Alla fine ecco la casa pronta per essere desiderata dalla persona che saprà farla sua.


E tu: sai cosa è bene fare per vendere al meglio la tua casa?

Qui trovi tutto spiegato per bene dalla A alla V.





123 visualizzazioni